cerca nel catalogo del

sistema bibliotecario ticinese

Documenti convenzione

CONVENZIONE tra LA PROVINCIA SVIZZERA DEI CAPPUCCINI e L'ASSOCIAZIONE "BIBLIOTECA SALITA DEI FRATI"

Tra la Provincia svizzera dei Cappuccini, che rappresenta anche l'Associazione Cappuccini della Svizzera italiana, e l'Associazione "Biblioteca Salita dei Frati" in Lugano (in seguito Associazione BSF), viene stipulata la seguente Convenzione.

I. La Provincia mette a disposizione dell'Associazione BSF, a titolo di comodato, cioè gratui-tamente, lo stabile della nuova biblioteca e il primo piano dell'ala meridionale del convento di Lugano nonché i volumi e l'arredo ivi contenuti.

II. L'Associazione BSF si impegna a:

1) tutelare i beni librari che le vengono affidati;
2) aprire al pubblico la biblioteca affidatale;
3) arricchire la biblioteca, segnatamente nei settori del francescanesimo, della bibliografia e dell’italianistica;
4) favorire presso la biblioteca le ricerche di studiosi;
5) ospitare, tramite convenzioni particolari e col consenso del Consiglio provinciale, enti con finalità culturali e sociali che volessero svolgere loro attività presso la biblioteca;
6) promuovere manifestazioni culturali.

III. La Provincia si impegna a versare all’Associazione BSF un sussidio annuo di franchi 15'000 per l’aggiornamento dei fondi librari.
Sono a carico della Provincia le spese di assicurazione dello stabile e dei libri e le tasse fiscali.

IV. L'Associazione BSF assicura la manutenzione ordinaria degli edifici, degli impianti e dei materiali (libri, stabili, ecc.) ad essa affidati e sostiene le spese di gestione (riscaldamento, energia elettrica, abbonamenti).

I libri acquisiti, vigente la Convenzione,
1) diventano proprietà della Provincia quale parte integrante della biblioteca, se acquisiti direttamente dall'Associazione BSF, ad eccezione delle opere acquisite con l’attività espositiva;
2) rimangono proprietà degli enti ospiti, se acquisiti dagli stessi quale aggiornamento dei loro fondi particolari nella biblioteca.
Ciò che vale per i libri è da riferirsi a qualsiasi altro materiale.

V. Per l'alienazione di libri e altri documenti appartenenti alla biblioteca, l'Associazione BSF dovrà avere il beneplacito del Consiglio provinciale.

VI. La Provincia è membro di diritto dell'Associazione BSF e nomina due membri del Comita-to. I rapporti tra la Provincia e l'Associazione BSF saranno curati dal Gruppo di consulen-za della Provincia e dal Comitato dell'Associazione BSF. Il Gruppo di consulenza si incon-trerà di norma una volta l'anno prima dell'Assemblea annuale con il Comitato, per discute-re ed approvare il rapporto del Comitato stesso sull’attività svolta.
La Provincia, previo avviso di almeno una settimana, può usare gli spazi della biblioteca, compatibilmente con l’occupazione per attività organizzate dall’Associazione BSF.

VII. La presente Convenzione ha durata indeterminata. Ognuna delle parti può disdirla o chiedere la modifica di singoli punti con preavviso di diciotto mesi per la fine dell’anno civile.

VIII. La presente Convenzione è stipulata con l'Associazione BSF retta dallo Statuto approvato a Lugano il 12 maggio 2015. In caso di modifica dello Statuto la Provincia si riserva di ridiscutere la presente Convenzione.


Per la Provincia svizzera dei Cappuccini: Frate Agostino Del-Pietro, Ministro provinciale - Lucerna, 1° gennaio 2016
Per l'Associazione “Biblioteca Salita dei Frati”: Fernando Lepori, Presidente - Lugano, 1° gennaio 2016

Top